Giuseppe Sommese

Dopo la preghiera, la politica rappresenta l’atto più sacro per il Cittadino”.

Questa frase di Giorgio La Pira, rispecchia il mio modo di fare politica. In ogni mio comportamento, in ogni mio gesto il senso di appartenenza al territorio e la responsabilità per il delicato ruolo ricoperto, mi spronano a dedicarmi ininterrottamente all’attività amministrativa rappresentando, come Presidente del Consiglio, un importante punto di riferimento per tutti i Consiglieri Comunali e per tutti i Cittadini sommesi.

Questo sono io, Giuseppe Sommese, il marito di Carmela, il padre orgoglioso di Ilaria e Francesca Pia, ma soprattutto, “un Sommese per Somma!” Un motto che sintetizza l’impegno quotidiano e pluriennale per la mia amata Città.

Mi occupo di project management, ma sin da giovane resto affascinato dall’attività politica. All’età di 20 anni inizio a militare in Movimenti Nazionali Giovanili e Politici. Così arrivano anche le prime candidature al Consiglio Comunale, le investiture in cariche, funzioni e ruoli di responsabilità all’interno della compagine politica e amministrativa.

Nel 2017 vengo eletto, con un plebiscito di voti, Consigliere Comunale nell’Amministrazione in carica, nella quale rivesto l’importante ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, cercando di conferire all’Assise l’importanza, la disciplina e la dignità che merita.

Quello che cerco più di ogni altra cosa è il dialogo continuo con i cittadini: calarsi “tra la gente” è il metodo migliore per raccogliere le voci che provengono dal territorio e interfacciarle con l’Ente che si rappresenta.